Che meraviglia

Inchiostronerodenso

Che meraviglia parlare con lui aprire il tuo cuore come un carciofo con tutte le spine sul gambo facendo molta attenzione. Scegliere con cura ogni termine e parola. Per non ferire e non ferirsi. Fare molta fatica a dire con molta franchezza e calma quello che non va e quello che va. Tra scogli e pietre dire. Che una casa si costruisce mattone dopo mattone finché si arriva al tetto. Le travi sono poste e ogni mattina al termine del percorso vediamo che lo spazio è sempre più compiuto coperto rifinito. Ore e ore di lavoro quotidiano.

Che meraviglia raccontare questa metafora e far capire, cercare di far capire che in un rapporto è così che si costruisce, giorno dopo giorno, aggiungendo non togliendo. Nonostante la fatica nonostante la differenza nonostante gli ostacoli e il tempo che muta: sole pioggia o grandine.

Che meraviglia spiegare le vele del tuo cuore…

View original post 75 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...